Delibere di iniziativa popolare per il superamento dei campi rom e per la riforma dell’accoglienza ai rifugiati a Roma

OBIETTIVO RAGGIUNTO!
0
Firme!

Delibere di iniziativa popolare per il superamento dei campi rom e per la riforma dell’accoglienza ai rifugiati a Roma

OBIETTIVO RAGGIUNTO!
0
Firme!

GRANDE CONCERTO GRATUITO

La campagna si concluderà l’8 settembre a Roma, nella splendida cornice di Eutropia, con un grande concerto a ingresso gratuito a cui parteciperanno gli Ardecore, il gruppo che rielabora in chiave moderna le canzoni della tradizione popolare romanesca, I Hate My Village, il duo nato dall’incontro tra il chitarrista Adriano Viterbini dei Bud Spencer Blues Explosion e Fabio Rondanini, batterista dei Calibro 35 e degli Afterhours, Cisco, leader storico dei Modena City Ramblers, con la sua band, e Sanacore Dub Train, cioè il Souns System degli Almamegretta con il frontman Raiz. Il successo di “Accogliamoci” dipende anche da te: non mancare!


superare i campi rom

Riconvertendo le risorse per realizzare percorsi di inclusione e raggiungere l’integrazione.

leggi la sintesi
Leggi la delibera

grande concerto gratuito

superare i campi rom

Riconvertendo le risorse per realizzare percorsi di inclusione e raggiungere l’integrazione.

leggi la sintesi
Leggi la delibera

Accogliere i rifugiati

In centri piccoli e monitorati che consentano di acquisire autonomia e integrazione.

Leggi la sintesi
Leggi la delibera

Accogliere i rifugiati

In centri piccoli e monitorati che consentano di acquisire autonomia e integrazione.

Leggi la sintesi
Leggi la delibera

Aiutaci a raccogliere le firme

Se vivi a Roma e vuoi aiutarci a raccogliere le firme ti proponiamo due modalità.
RACCOLTA FIRME AI TAVOLI: potrai scegliere tra le date e gli eventi in cui abbiamo già previsto dei banchetti di raccolta firme; una persona in più al tavolo vuol dire poter raccogliere decine di firme in più.
MODULI A DOMICILIO: le delibere popolari non prevedono la presenza dell’autenticatore, dunque ciascuno può raccogliere le firme anche tra amici e parenti; verremo noi a casa tua o al tuo ufficio a portarti il modulo. Anche 20 firme possono fare la differenza!
In entrambi i casi lasciaci i tuoi dati usando il form qua sotto e ti contatteremo subito.

Secondo la legge 196/2003, il trattamento sarà mprontato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell’articolo 7 della legge predetta, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni. I dati da Lei forniti, rientranti nel novero dei dati sensibili di cui al relativo art. della legge poiché idonei a rivelare le opinioni politiche, verranno trattati, nei limiti indicati dall’Autorizzazione generale del Garante n. 3/2000 (Pubblicato nella GU n. 229 del 30/9/2000) e delle eventuali successive reiterazioni, con modalità informatiche, per finalità politiche e di sostegno economico, proprie dell’Associazione Radicali Roma. Il titolare del trattamento è l’Associazione Radicali Roma, rectius il Segretario eletto. Il responsabile del trattamento è l’Associazione Radicali Roma. Al responsabile del trattamento Lei potrà rivolgersi, anche per il tramite di procuratori nominati per iscritto, per far valere i Suoi diritti, così come previsto dal relativo art. del Dlgs. 196/2003, e cioè il diritto di conoscere l’esistenza di trattamenti di dati che possono riguardarlo; di ottenere, a cura del titolare o del responsabile, senza ritardo la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, l’aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l’integrazione dei dati, l’attestazione che le operazioni richieste sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Nonché il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che lo riguardano. Per l’esercizio dei diritti di cui sopra è possibile utilizzare i seguenti contatti: indirizzo postale: “Associazione Radicali Roma”, Via di Torre Argentina 76 – 00186 Roma; email: inforadicaliroma@gmail.com. Dando il suo consenso ci autorizza a utilizzare i suoi dati per le finalità proprio dell’Associazione Radicali Roma quali invio di notizie, pubblicizzazione di iniziative, richiesta di contributi, etc.
Scarica il vademecum

Aiutaci a raccogliere le firme

Se vivi a Roma e vuoi aiutarci a raccogliere le firme ti proponiamo due modalità.
RACCOLTA FIRME AI TAVOLI: potrai scegliere tra le date e gli eventi in cui abbiamo già previsto dei banchetti di raccolta firme; una persona in più al tavolo vuol dire poter raccogliere decine di firme in più.
MODULI A DOMICILIO: le delibere popolari non prevedono la presenza dell’autenticatore, dunque ciascuno può raccogliere le firme anche tra amici e parenti; verremo noi a casa tua o al tuo ufficio a portarti il modulo. Anche 20 firme possono fare la differenza!
In entrambi i casi lasciaci i tuoi dati usando il form qua sotto e ti contatteremo subito.

Secondo la legge 196/2003, il trattamento sarà mprontato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti. Ai sensi dell’articolo 7 della legge predetta, Le forniamo, quindi, le seguenti informazioni. I dati da Lei forniti, rientranti nel novero dei dati sensibili di cui al relativo art. della legge poiché idonei a rivelare le opinioni politiche, verranno trattati, nei limiti indicati dall’Autorizzazione generale del Garante n. 3/2000 (Pubblicato nella GU n. 229 del 30/9/2000) e delle eventuali successive reiterazioni, con modalità informatiche, per finalità politiche e di sostegno economico, proprie dell’Associazione Radicali Roma. Il titolare del trattamento è l’Associazione Radicali Roma, rectius il Segretario eletto. Il responsabile del trattamento è l’Associazione Radicali Roma. Al responsabile del trattamento Lei potrà rivolgersi, anche per il tramite di procuratori nominati per iscritto, per far valere i Suoi diritti, così come previsto dal relativo art. del Dlgs. 196/2003, e cioè il diritto di conoscere l’esistenza di trattamenti di dati che possono riguardarlo; di ottenere, a cura del titolare o del responsabile, senza ritardo la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, la comunicazione in forma intellegibile dei medesimi dati e della loro origine, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, l’aggiornamento, la rettifica ovvero, qualora vi abbia interesse, l’integrazione dei dati, l’attestazione che le operazioni richieste sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Nonché il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che lo riguardano. Per l’esercizio dei diritti di cui sopra è possibile utilizzare i seguenti contatti: indirizzo postale: “Associazione Radicali Roma”, Via di Torre Argentina 76 – 00186 Roma; email: inforadicaliroma@gmail.com. Dando il suo consenso ci autorizza a utilizzare i suoi dati per le finalità proprio dell’Associazione Radicali Roma quali invio di notizie, pubblicizzazione di iniziative, richiesta di contributi, etc.
Scarica il vademecum

CHI SIAMO

 
 

le delibere di iniziativa popolare

  • Sono strumenti con cui i cittadini possono chiedere all’Assemblea capitolina di deliberare su determinati temi.
  • Affinché una delibera venga discussa è necessario che sia sottoscritta da almeno 5mila cittadini.

  • Le 5mila firme devono essere raccolte entro tre mesi dal deposito del testo della delibera.

  • Raccolte le firme necessarie, l’Assemblea Capitolina è obbligata a discutere la delibera entro sei mesi.
  • Per raccogliere le firme non è necessaria la presenza di un autenticatore, serve solo un documento.

  • Possono firmare i cittadini residenti a Roma, anche se stranieri, e chi studia o lavora nella capitale

Un grazie speciale a Mauro Biani per il disegno nel titolo.